Rebirthing Psicologia Prenatale Leonard Orr Fondatore del rebirthing Corso di rebirthing in acqua Gruppo di persone scuola di rebirthing GEuropean Rebirthing School: alcuni partecipanti

Sondra Ray

Sondra Ray: il Loving Relationship Training (LTR)

Sondra Ray, sociologa, terapeuta specializzata nei problemi della coppia e della famiglia, accreditata rebirther, pioniere del Rebirthing, l'ideatrice dell'LRT sigla per Loving Relationship Training, é stata una dei maestri che ha formato Antonio Valmaggia alla tecnica e alla conoscenza approfondita del Rebirthing.

Ha condotto per anni, insieme a Bob Mandel i seminari del Loving Relationships Training in varie parti del mondo
Autrice di 16 libri, Sondra Ray famosa in tutto il mondo per i suoi "seminari evolutivi". Il LRT nello specifico, un corso sulle relazioni affettive che affronta gli effetti del trauma natale sui rapporti interpersonali e che si avvale della tecnica della respirazione del Rebirthing.
I cardini del processo di superamento degli schemi e dei blocchi emozionali che condizionano le nostre relazioni con il mondo esterno sono individuati da Sondra Ray nei seguenti punti:

  • risolvere il rapporto con Dio
    amare sé stessi
    amare il proprio corpo e controllare le pulsioni di morte
    esprimere correttamente la rabbia e la negatività repressa
    imparare a dire la verità
    chiudere con le vecchie relazioni
    chiarire quotidianamente le relazioni e il loro scopo
    seguire il pensiero più elevato
    liberarsi del senso di colpa
    trattare il prossimo con gentilezza
    imparare ad arrendersi

Il Rebirthing secondo Sondra sconfigge in modo definitivo le paure che minano le relazioni, espelle la massa di pensieri negativi nascosti in sé fin dalla nascita, modificando la nostra menzogna personale, ovvero il nostro pensiero più negativo su noi stessi. L'esperienza di ricordare e rivivere il momento della nascita, del primo respiro e del trauma ad esso legato, è un evento al tempo stesso fisico, psichico e spirituale che produce nel subconscio la trasformazione da dolorosa a piacevole della primitiva impressione legata alla nascita con l'effetto immediato di dissolvere l'energia racchiusa nella mente e nel corpo
Viene proposto anche all'interno dell'L.R.T. l'utilizzo di affermazioni per "riprogrammare" la nostra mente in abbinamento con la respirazione circolare e consapevole. "Un'affermazione è un pensiero positivo che viene immerso coscientemente nella consapevolezza di sé per produrre un risultato desiderato". Inoltre l'utilizzo continuativo delle affermazioni eliminerà i vecchi schemi producendo un cambiamento durevole nella nostra vita.


LA DIETA DEL PERDONO, L’UNICA DIETA CHE ESISTE!
L’unica Dieta per le donne basata sull' amore, sul piacere e sul Respiro!

Scientificamente é provato che l’amore ti rende “alcalina”, e le carezze abbassano il tuo colesterolo!

Il Respiro consapevole produce endorfine, le molecole della felicità! Tra i molti effetti biologici delle endorfine c’é il controllo dell’appetito!
Comunque spesso non è il cibo a farti ingrassare ma sono i tuoi pensieri negativi, le convinzioni sul tuo corpo, sulla realtà che inconsciamente percepisci ostile e priva d’amore.

Non è un'idea facile da “digerire”, dopo anni di credenze limitanti sui cibi che ingrassano e sulla necessità di sacrificarti con le diete per ottenere un corpo perfetto e la salute .

Non è chiaro il rapporto tra cibo ingerito e peso corporeo, ossia in quale misura ciò che mangi incida sul tuo peso.
Tu sai che esistono donne che, pur mangiando tanto, sono sempre in “linea”.
Le donne che mangiano quanto vogliono senza ingrassare dicono: "Tanto io non ingrasso".

Se le tanto temute calorie sono la causa oggettiva dell'ingrassamento, allora dove vanno a finire le tantissime calorie che queste "sempre magre" assumono?

La medicina si giustifica dicendo che é il metabolismo: in alcune è più lento, in altre più veloce.
Ma perché questo?
Il grasso in eccesso è spesso una difesa nei confronti delle avversità del mondo esterno, è “un prendere le distanze” per proteggerti anche dalla “paura” di amare ed essere amata.

L’80% delle donne in sovrappeso dimagriscono velocemente e senza rinunce alimentari con la tecnica del Perdono abbinata al Respiro !

Lasciano andare il risentimento e l’insoddisfazione che la loro mente inconscia ha trasformato in grasso e liquidi in eccesso.
Amare ed essere amata, accogliere finalmente il piacere nella tua vita e perdonare e perdonarti significa poterti finalmente concedere quella “carezza morbida” che mai prima di allora ti era stata concessa.

Il Perdono è uno dei cambiamenti più profondi che affronti nel corso della tua vita; un evento fondamentale per raggiungere la pace del cuore lungo il cammino dell’individuazione e dell’affermazione autentica del tuo Sé.

L'UNICA DIETA CHE ESISTE
Nel suo libro "The Only Diet There Is" ("L'unica dieta che esiste"), la celebre autrice e Rebirther americana Sondra Ray suggerisce una risposta più in linea con la succitata frase di Gesù: "Il vostro corpo obbedisce sempre alle istruzioni fornite dalla vostra mente. L'unica cosa che conta sono le istruzioni riguardo al cibo che date al vostro corpo".

Avete mai notato, in effetti, che di solito le persone che mangiano quanto vogliono senza ingrassare dicono "Tanto io non ingrasso"?
Se dunque qualsiasi tecnica fisica, dieta e digiuno compresi, funziona soltanto perché la nostra mente crede che funzioni, ciò spiega perché diete antitetiche tra loro, con principi nutrizionali talvolta assurdi, riescono ad avere tutte ugualmente successo.

Di solito, però, si tratta di un successo temporaneo, perché se non si affronta la vera causa del sovrappeso è molto difficile raggiungere e mantenere la giusta linea per sempre.

Quindi, sempre partendo dal presupposto che a provocare il peso in eccesso sono il nostro atteggiamento e le nostre convinzioni, per dimagrire possiamo scegliere di eliminare i pensieri negativi che abbiamo riguardo al nostro corpo, al cibo ed a noi stessi in genere.
Vediamo quali.

I PENSIERI CHE FANNO INGRASSARE
Secondo due celebri autrici New Age come Louise L. Hay e Shakti Gawain, è la paura la causa principale dell'obesità.
L'aumento del tessuto adiposo del corpo rivela bisogno di protezione.

Si può aver paura di se stessi e degli altri, della vita, delle responsabilità, del sesso (molte donne, in effetti, ingrassano per non essere attraenti e quindi non ricevere proposte sessuali).

A volte la paura cela un sentimento di rabbia e un rifiuto di perdonare.

Se il grasso si concentra sulle braccia, rivela ira perché ci è stato negato amore; se è sulle cosce, è segno di collera accumulata nell'infanzia, soprattutto nei confronti del padre; sui fianchi, indica rabbia ostinata nei confronti dei genitori; sul ventre, ira perché ci si è sentiti negare il nutrimento; sui glutei, che rappresentano il potere, esprime paura di non aver potere e collera contro le figure di autorità.

Inoltre, molti ingrassano per dimostrare a se stessi di non valere granché, e quindi per dare ragione ai propri genitori o insegnanti, od a qualsiasi altra autorità li definisse degli incapaci. Altri per sentirsi impotenti di fronte al problema e quindi per potersene lamentare, attirando così un interesse che non pensano di poter suscitare in modi diversi.
Altri ancora perché sono così arrabbiati con se stessi da volersi punire.

La maggior parte delle persone, comunque, ingrassa per essere infelice, per doversi sempre preoccupare del proprio corpo e del cibo, così da non godersi i piaceri della vita.

Secondo Sondra Ray, ciò riguarda il collegamento che inconsciamente molti operano tra il piacere e il dolore, in ricordo del trauma natale.
Queste persone pensano, magari senza rendersene conto, "Non posso essere felice. Se lo sono, accadrà poi certamente qualcosa di brutto, arriverà un momento in cui starò male e mi sentirò infelice". Insomma, meglio essere sempre insoddisfatti di sé piuttosto che venire puniti dalla vita.

Dunque, per comprendere i motivi del proprio eccesso di peso, è importante chiedersi da chi o da che cosa si sta cercando di difendersi, cosa non si vuol lasciare andare e verso chi si prova rabbia o rancore.

E' meglio farlo proprio mentre si sta mangiando, soprattutto un cibo ritenuto "proibito", per sentire le emozioni ed i pensieri associati. Provate senso di colpa, frustrazione, noia, angoscia, rabbia, sconforto, ansia? A cosa associate queste sensazioni? Ad un momento della vostra vita, ad una particolare situazione, al lavoro, ad una persona specifica, a dei ricordi d'infanzia? Fate subito in questo esercizio. Potreste scoprire delle cose davvero sorprendenti su di voi.

LA "PSICODIETA" IN OTTO FASI
Insomma, pare proprio che, per raggiungere e soprattutto mantenere il peso forma, sia indispensabile agire sul corpo partendo dalla mente.

Per farlo, esistono vari programmi, ma fondamentale resta quello messo a punto da Sondra Ray nel libro citato: una psicodieta in otto fasi basata sull'amore, sul piacere e sul perdono.

Prima però di passare in rassegna le otto fasi, una per una, è bene ricordare che, per dimagrire come per ottenere qualsiasi altro risultato, è fondamentale che ci sia soprattutto la disponibilità a cambiare, a lasciar andare la paura, a vedere se stessi e gli altri in modo nuovo.

Prima fase - Eliminare i pensieri negativi su di sé, sul proprio corpo e sul cibo.
E' importante scriverli ogni volta che vi vengono in mente, magari su un apposito taccuino sempre a portata di mano.

Seconda fase - Abbuffarsi di affermazioni positive, cioè trasformare tutti i pensieri negativi che avete scritto in frasi positive, affermative, sempre al tempo presente.
Per esempio, se avete scritto sul vostro taccuino "Non penso che si possa dimagrire con la mente", adesso potete scrivere. "Io, (nome), posso dimagrire con i miei pensieri positivi".
Potete riscrivere le frasi che preferite su dei biglietti da appendere ovunque vogliate, oppure ripeterle a voce alta e registrarle su una cassetta per poi riascoltarle nel corso della giornata.

Terza fase - Usare la visualizzazione, ossia immaginarsi come si vorrebbe essere fisicamente.
Fatelo in maniera dettagliata e realistica, dopo esservi rilassate profondamente, e sentitevi come se già foste proprio così. Secondo vari studi, la visualizzazione può produrre, col tempo, degli effetti concreti, perché le nostre cellule reagiscono alle situazioni immaginate in maniera molto vivida proprio come se fossero reali.

Quarta fase - Lasciare andare la rabbia.
Abbiamo già parlato degli effetti deleteri sul vostro corpo del fatto di trattenere la rabbia, e anche di come sia possibile scaricarla in maniera innocua.

Quinta fase - Scrivere i propri sentimenti.
Fatelo magari su un apposito diario, soprattutto quando vi sentite di cattivo umore. Questo vi aiuterà a comprendervi meglio e, in particolare, a capire quale stato d'animo vi spinge ad ingurgitare cibo.

Sesta fase - Essere felici del cibo che si mangia.
Se ogni volta che mangiate un dolce dite "mi fa male, mi fa ingrassare, mi odio perché non riesco a non mangiarlo", allora quel dolce vi farà male davvero. Invece, secondo recenti studi, un pensiero positivo come "sono felice di mangiare questo dolce, lo faccio perché mi voglio bene", stimola il cervello a produrre "mediatori chimici del benessere" come la serotonina (che ha un effetto calmante) e le endorfine (che trasmettono energia ed euforia), ossia proprio quelle sostanze i cui livelli vengono innalzati dal consumo di zuccheri e grassi. Così vi sentirete bene prima, mangiando solo una quantità moderata di dolce.

Settima fase - Amare il proprio corpo.
E' molto importante, perché disprezzando il vostro corpo contribuite a mantenerlo nella forma attuale che non vi piace.
Provate allora a guardarvi meglio allo specchio ed a scoprire soltanto le cose che vi piacciono in voi. Pensate al vostro corpo con amore e parlatene sempre in termini positivi. Con la gentilezza si possono ottenere cose davvero sorprendenti...

Ottava fase - Concedersi ogni tipo di sano piacere.
In questa dieta, è davvero un imperativo categorico: fate qualsiasi cosa vi procuri piacere e benessere, trovate sempre nuovi modi di appagarvi e di rendervi felici.
Potete fare l'amore col vostro partner, ascoltare una bella musica, godervi un bel massaggio od una sauna... Per chi vuole mantenere la salute del corpo e della mente, godersi la vita non è un lusso, ma un dovere!

SEDUTE DI REBIRTHING CON IL METODO DELLA DIETA DEL PERDONO
Antonio Valmaggia è l’unicoTrainer abilitato in Italia da Sondra Ray a condurre sedute individuali di Rebirthing con il suo metodo, il Metodo della dieta del perdono info@rebirthing-online.com

The Only Diet There Is - di Sondra Ray - Editore: Celestial Arts – Pubblicato solo in inglese nel novembre 1987 www.amazon.com

VIDEO